Details

Time: May 05, 2019 21:30
Location: Traffic Club - Via Prenestina 738, [Roma]
Event Type: Ghost Night

About Tour

GHOST METAL NIGHT WITH

DAIMON D. [ROMA] – SANTACROCE [LIVORNO] – YATTAFUNK [ROMA]

Daimon D. (Alt.Grunge – Roma )
https://www.facebook.com/DD.Daimon/
Il nome della band trae spunto dal demone hillmaniano della creatività, che alberga in ognuno di noi e guida i nostri istinti.
La genesi del gruppo è abbastanza lunga e tormentata e ha portato più volte a modifiche fisiologiche nella line up. Axel (voce), dopo un periodo di riposo seguito alla chiusura dell’ultimo progetto decide di tornare a raccontare storie da un palco e inizia la ricerca di musicisti e anime affini al suo progetto. Il primo a rispondere alla sua chiamata è Fiore (basso), musicista e compositore già attivo in giro per l’Italia, con cui la sintonia è subito palese. Successivamente si aggiungono Alberto (batteria), già attivo con altre formazioni in ambito romano, quindi Matt (chitarra). A questo punto la band aveva già realizzato alcune tracce in studio. Dopo aver girato per diversi palchi, il gruppo torna a riprendere a scrivere nuovi pezzi. Il tassello mancante viene trovato quando Nico si aggiunge al gruppo e la line up definitiva viene definita.
Il gruppo molto attivo in studio e in fase di incisione ha però come obiettivo primario il palco e già da subito ha iniziato a farsi conoscere in locali dell’ambiente romano come (Locanda Blues, Let it Beer, Jail Break, Marmo, Locanda Atlantide, Angel’s Pub per citarne alcuni) riscuotendo sempre un discreto successo.
In estate il gruppo torna in studio per ultimare il lavoro iniziato terminando finalmente “Clouds as a Shelter”.

Santacroce (Feat. La Quarta Via – Alternative Rock – Livorno)
https://www.facebook.com/alessio.santacroce
Alessio Santacroce nasce a Livorno il 2 Agosto del 1971. Nel 1994 fonda la rock band “La quarta via” con la quale, in 20 anni di attività, realizza quattro album e altrettanti videoclip, ritagliandosi un piccolo spazio nel panorama underground italiano. Nel 2006 scrive la canzone “Il sangue dell’Africa” che ispira la nascita di un progetto umanitario finalizzato alla raccolta di fondi da devolvere alla O.N.G. Anthropos impegnata nella realizzazione di scuole in Sud Sudan. Nel 2007 esce il suo primo romanzo noir “L’impronta dell’Iride”, seguito da “I Giudici” e da “Le pietre di padre cenere”, un noir edito dal Foglio Letterario che rappresenta il grande passo verso una maturità artistica globale. Da maggio 2012 a dicembre 2014 cura la rubrica Demo&Dischi sul quotidiano Il Tirreno e fonda i Livorno Music Awards in collaborazione con Dario Serpan. Nel 2015 scrive e presenta il format televisivo Bending, prodotto da Percorsi Musicali e andato in onda sul canale 190 del digitale terrestre (Mondo Channel-Livornotv). Alessio è anche il presidente per l’Italia della O.N.G. Sawa Sawa impegnata nella costruzione di una casa famiglia in Kenya. Da segnalare i suoi progetti musicali paralleli come Cayenna, Holy Hand Grenade e, ovviamente, La quarta via.

Yattafunk (Alt. Funky Metal – Roma)
https://www.facebook.com/yattafunk/
Gli Yattafunk nascono nei primi mesi del 2014 come side-project di tutti i suoi componenti. Ma dopo un’intensa attività live grazie al momentaneo congelamento di tutti i progetti principali, la band decide di percorrere una strada completamente diversa e far diventare l’idea Yattafunk qualcosa di più. Dopo alcuni cambi di line up il primo album, Yattafunk Sucks, vede la luce ad aprile 2016 grazie all’etichetta Ghost Record Label. La band suona su numerosi palchi, partecipa e vince alcuni contest e inizia a creare una solida fan base. A fine 2016 gli Yattafunk si fermano per riordinare le idee e l’intera sezione ritmica, basso e batteria, abbandonano il progetto perché troppo grande per le loro possibilità. Dopo alcuni provini i fratelli Funk Norris e Arnold Funkenegger trovano in Funk Carrey e Funkardo Di Caprio degli ottimi compagni d’avventura, il 2017 inizia con la voglia di tornare sui palchi e iniziare a scrivere nuovi brani per un secondo album.

Map

Share