Details

Time: October 05, 2018 21:30
Location: Legend Club - Viale Enrico Fermi, 98 [Milan]
Event Type: Ghost Night

About Tour

GHOST METAL NIGHT WITH

ESOGENESI [MILANO] – AENIGMA [LIVORNO] –  OBSOLETE THEORY [MILANO] – NIAMH [VERCELLI] – ZERO [VICENZA]

Esogenesi – Doom Metal

In seguito allo scioglimento del gruppo hardcore-punk Collasso Cronico, il chitarrista Davide Roccato incontra Jacopo Marinelli, reduce da un intenso lavoro sul cantato growl, dopo aver risposto a un annuncio postato da questi per formare un nuovo gruppo funeral doom metal a tematiche fantascientifiche. Definita l’iniziale linea comune su musica e testi, Jacopo contatta Michele Adami, già batterista del gruppo death/black metal Obsolete Theory e di altri progetti in studio con Jacopo, il quale accetta di unirsi al progetto. Seppur in formazione ridotta, i tre cominciano a comporre i brani del disco d’esordio registrando i primi due a gennaio 2017 presso i Toxic Basement Studios. Il risultato si discosta dalle premesse iniziali, rinunciando alle componenti funeral in favore di un suono più grezzo e contaminato. Un mese più tardi, Carlo Campanelli, bassista con studi di musica classica alle spalle, si unisce alla band andando a completare la formazione. I cinque mesi successivi vengono spesi a rifinire e riarrangiare i brani prima di ritornare in studio a giugno per ultimare le registrazioni. Finito il mixaggio a settembre, il disco viene mandato a diverse etichette suscitando l’interesse della Transcending Obscurity Records, con la quale la band firma per la pubblicazione del LP prevista tra la fine del 2018 e inizio 2019. Nel frattempo, il gruppo continua a lavorare su vecchi e nuovi brani, ma la complessità delle vecchie e nuove composizioni spinge i quattro a cercare un secondo chitarrista. Dopo una lunga ricerca, Ivo Palummieri, chitarrista d’estrazione post-metal, diventa ufficialmente il quinto membro degli Esogenesi.

Aenigma – Symphonic Metal

Gli Aenigma sono una band Symphonic Metal underground Toscana. Il progetto nasce nel 2013 da Matteo Pasquini e Caterina Bianchi. A seguito di vari cambi di formazione si uniscono Lorenzo Ciurli (nel 2014) e Valerio Mainardi (nel 2016). La band ha all’attivo una Demo di nome “Aenigma” (2013) e due EP: “Death Makes Free” (2014) e “The Awakening” (2016). Il loro ultimo lavoro è stato apprezzato da varie WebZine ed è stato dichiarato il migliore Ep del 2017 da System Failure.
Si sono esibiti in vari locali toscani, soprattutto nelle province di Firenze, Pisa e Livorno, affiancando band come Vexillum e Kalidia.
Ultimate le registrazioni del loro primo Full Lenght, stanno completando le pratiche per l’uscita di quest’ultimo.

Obsolete Theory – Blackened Metal

Dopo alcuni anni dalla fondazione della band, Obsolete Theory raggiunge l’attuale line up nel 2016. Nello stesso anno, la band pubblica il videoclip “Prophecy (V.18: 6)” con Ally Storch (Haggard) ai violini, risultato della nuova identità musicale e traccia di apertura per i contenuti e il suono futuri della band.
Alla fine del 2017 la band registra il suo primo full-lenght ufficiale “Mudness” mixato e prodotto da Øystein G. Brun (Borknagar) al Crosound Studio di Bergen.
La musica degli Obsolete Theory può essere identificata come un Black Metal atmosferico contaminato da influenze doom, post e death.

Niamh – Alternative Hardcore

I Niamh sono una band neonata. Ma neonata per modo di dire. Infatti tutti i membri dei Niamh hanno una carriera musicale quasi unica nell’ambiente metal-Hardcore.
Mateja è parte della sezione ritmica degli Indigesti, storica punk band italiana, con la quale suona in tutta italia ed oltreconfine, mentre Bellix ne ha fatto parte solo in passato.
Mike invece è anche cantante degli Arcadia, da anni una delle band più famose e dal curriculum più ricco della penisola (hanno suonato con Iron Maiden, Megadeth, Six Feet Under, Mnemic ed altri mostri sacri, condividendo i palchi di mezzo mondo).
Tommy invece ha fatto parte degli Arcadia, in passato crescendo con loro passo dopo passo. Dopo pochi vagiti (e siamo già nel 2016) iniziano i quattro ragazzi di Vercelli a darsi da fare, esordendo live e registrando i primi pezzi cercando un sound d’impatto ed energico. Il pezzo che includono nel promo pack esmplifica le loro composizioni adrenaliniche, senza mai perdere di vista il lato melodico. Affrontano adesso, per la prima volta insieme la stagione dei Festival estivi coinvolti nell’Hardcore Festival di Litomerice, in Repubblica Ceca, e nel Metal Madness Vol.II a Sofia in Bulgaria. Il resto è ancora tutto da scrivere ma credo non ci sarà da annoiarsi.

ZERO – Progressive Metalcore

ZERO è un progetto musicale nord-italiano con sede a Thiene (VI) nato nel 2015 dalle ceneri degli Zero Fucks Given.
Il nuovo progetto porta influenze progressive e djent sulla base metalcore che la vecchia band aveva già, creando un mix di musica aggressiva e melodica con la moderna componente djent.
Dopo alcuni mesi trascorsi a scrivere nuove canzoni la band pubblica una raccolta contenente tutti i brani realizzati fino a quel momento, riregistrando e rimasterizzando anche quelli contenuti in una vecchia demo. La raccolta, chiamata “Zero Fucks Given”, è disponibile su Spotify.
La band ha debuttato ufficialmente con il suo primo singolo “Goodbye, Brother Sea”, la prima canzone scritta dalla band sotto la nuova influenza musicale, che è stata rilasciata il 1 settembre 2016 con un liyric video.
“Goodbye, Brother Sea” è ora disponibile su Facebook, Youtube, Soundcloud e Bandcamp.
Da allora la band ha lavorato al suo primo album full-length.

Descent Into Maelstorm – Melodic Death Metal

Il progetto è iniziato a settembre 2016, quando il solo ed unico membro Andrea Bignardi ha voluto scrivere la sua musica personale, sperimentando strutture musicali insolite come i Madrigali e la musica dodecafonica. Lo scopo di questo progetto è cercare di andare oltre i dogmi di Death e Black metal, creando qualcosa di nuovo.
Nell’estate del 2017 il progetto diventa attivo anche per i live, con i nuovi membri ufficiali Samuele Ordanini (voce), Mattia Panunzio (chitarre), Pietro Buzzi (chitarre) e Michele Castelnuovo (batteria).
Nel novembre del 2017 Michele Augello (Ex Agony Face) diventa il nuovo bassista della band e, con questa line-up, la band inizia a lavorare sul nuovo album di Dodecaphonic Metal Iconoclasm.

Map

Share