Niamh Supersonic
Bioscrape Hovac
0
  • No products in the cart.
0
  • No products in the cart.

Details

Time: February 02, 2019 21:30
Location: pin FukSia - Billiards & Rock'n'Live via dei lucani 22 [Roma]
Event Type: Ghost Night

About Tour

GHOST METAL NIGHT WITH

AENIGMA [LIVORNO] – NIAMH [VERCELLI] – METROPOLITA RATTO SWEET [ROMA] – NORTHERN LINES [ROMA]

Aenigma – Symphonic Metal (Livorno)

Gli Aenigma sono una band Symphonic Metal underground Toscana. Il progetto nasce nel 2013 da Matteo Pasquini e Caterina Bianchi. A seguito di vari cambi di formazione si uniscono Lorenzo Ciurli (nel 2014) e Valerio Mainardi (nel 2016). La band ha all’attivo una Demo di nome “Aenigma” (2013) e due EP: “Death Makes Free” (2014) e “The Awakening” (2016). Il loro ultimo lavoro è stato apprezzato da varie WebZine ed è stato dichiarato il migliore Ep del 2017 da System Failure.
Si sono esibiti in vari locali toscani, soprattutto nelle province di Firenze, Pisa e Livorno, affiancando band come Vexillum e Kalidia.
Ultimate le registrazioni del loro primo Full Lenght, stanno completando le pratiche per l’uscita di quest’ultimo.

Niamh – Alternative Hardcore (Vercelli)

I Niamh sono una band neonata. Ma neonata per modo di dire. Infatti tutti i membri dei Niamh hanno una carriera musicale quasi unica nell’ambiente metal-Hardcore.
Mateja è parte della sezione ritmica degli Indigesti, storica punk band italiana, con la quale suona in tutta italia ed oltreconfine, mentre Bellix ne ha fatto parte solo in passato.
Mike invece è anche cantante degli Arcadia, da anni una delle band più famose e dal curriculum più ricco della penisola (hanno suonato con Iron Maiden, Megadeth, Six Feet Under, Mnemic ed altri mostri sacri, condividendo i palchi di mezzo mondo).
Tommy invece ha fatto parte degli Arcadia, in passato crescendo con loro passo dopo passo. Dopo pochi vagiti (e siamo già nel 2016) iniziano i quattro ragazzi di Vercelli a darsi da fare, esordendo live e registrando i primi pezzi cercando un sound d’impatto ed energico. Il pezzo che includono nel promo pack esmplifica le loro composizioni adrenaliniche, senza mai perdere di vista il lato melodico. Affrontano adesso, per la prima volta insieme la stagione dei Festival estivi coinvolti nell’Hardcore Festival di Litomerice, in Repubblica Ceca, e nel Metal Madness Vol.II a Sofia in Bulgaria. Il resto è ancora tutto da scrivere ma credo non ci sarà da annoiarsi.

Metropolitan Ratto Sweet – Alternative Rock (Roma)
I MET – Metropolitan Ratto Sweet sono:
Massimo Zingoni (Voce/Basso), Fabio Benedetti (Chitarra/Voci), Piero Arioni (Batteria).
Nel 2001 il gruppo incide “Allappy” seguendo lo stile ed il proprio istinto rock, con i sempre fedeli innesti di blues, di musica metropolitana e funk su ritmiche serrate: un album dedicato quasi interamente al cinema.
Dal 2002 al 2006 il gruppo decide di comporre nuovo materiale, ma di non esibirsi live data la smodata timidezza del proprio leader e la non equa concorrenza economica (e musicale) delle troppe tribute-band.
Nel 2007 nasce il secondo album dal titolo “Fritto Misto” (distrib. Alkemist-fanatix). Questa volta i brani non prendono soltanto spunto dal mondo del cinema ma si allargano su orizzonti più estesi: sport, romanzi, gangsters, fetish e b-movies, strizzando sempre e comunque l’occhio a tutto ciò che è border line e poco convenzionale.
Nel 2007 il gruppo riprende l’attività live.
Nel 2009 i “ratti” creano il video del brano “il salamandra”.
Nel 2011 la band esce il terzo cd “BEVO TUTTO” con etichetta CNI-Music/Tomato-Records
Dal 2011 ad oggi copiosi live, pagati e soprattutto sottopagati e gratis.

Northern Lines – Instrumental Progressive (Roma)

I Northern Lines si formano a Roma nel Gennaio 2013, dall’unione delle forze di Stefano Silvestri (basso), Cristiano “Chris” Schirò (batteria) e Alberto Lo Bascio (chitarra).
Il progetto nasce come una liberazione musicale, una sorta di paradiso sonoro in cui ognuno dei tre musicisti può esprimersi senza barriere di genere. Ciò che ne consegue è che i brani del trio saltano (a volte letteralmente) da un’ascesa metal cavalcata ad un rilassato momento bossanova, da una progressione classic rock a un ¾ dal sapore barocco. Alberto Lo Bascio e Cristiano Schirò si conoscono nel 2007, suonando nel gruppo dei Wonderful Tragedy, insieme al cantante Matteo Plini, con il quale suoneranno per anni, registrando due demo amatoriali e suonando nel primo EP professionale della carriera solista di quest’ultimo. Nel frattempo Cristiano offre il suo batterismo alla causa del cantante dei Kaledon, Marco Palazzi, per il suo progetto solista dei Marco Palazzi & The Fools. Nel 2011 anche Stefano, con sulle spalle 3 anni di seria formazione musicale alla Roma Rock School e svariate esperienze in gruppi quali gli Istant e i One Inch Punch, entra in questa formazione, e i due registrano l’EP “Sights of Iceland” di Palazzi.
Il primo EP dei Northern Lines, umoristicamente intitolato “Hari Pee Hate” viene registrato in tre sessioni dritte, rapide e precise, tra Febbraio e Marzo 2013, e i pezzi sono disponibili su YouTube, oltre ad essere venduti fisicamente durante i live della band.
A Gennaio del 2014 entrano ai Boris Music di Genzano sotto la guida artistica di Stefano Nuccetelli, per incidere il loro primo disco Farts From S.E.T.I. Code il quale esce ufficialmente il 12 di Aprile su tutti le piattaforme online.
Nel 2017 entrano in studio per lavorare al loro secondo album, scaturito da una tourneé fatta nel nord-est europeo con 10 date, colma di emozioni e di tanta bella gente. L’album in questione è “The Fearmonger” uscito a Febbraio dello stesso anno, con la guida (come per il primo LP) artistica di Stefano Nuccetelli ma questa volta negli studi “Music Up” di Roma. L’album riceve un ottimo responso a livello europeo e mondiale, con ottime recensioni che descrivono appieno il lavoro svolto in studio, delineando perfettamente quelle che sono le idee della band e di questo sentitissimo concept album.
Nell’estate del 2018 la band decide di ampliare il proprio organico, perché sente il bisogno impellente di continuare a lavorare sulla stessa scia presa dal loro ultimo album. La persona in questione è Leonardo Disco, pianista e tastierista laureando al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone.
Attualmente i Northern Lines stanno organizzando le date di promozione a supporto di The Fearmonger, ma allo stesso tempo alla stesura di nuovi brani per il futuro 3° LP.

Map

Share